Storia, Warfare e...

Storia, Warfare e...
Come possono coesistere Storia, Arte Bellica e Sport?
Un fantallenatore non deve forse gestire risorse e giocatori come un generale?

martedì 1 dicembre 2015

L'antica magione templare bolognese continua a riempiere i libri di storia

Fra' Pietro da Bologna.
In questi giorni, la storia di Bologna e del mondo, continua a riaffiorare dai sotterranei. Dai canali tombati e nascosti ormai da un secolo perché la società contemporanea ha reso obsoleta l'energia prodotta dai mulini ad acqua.

E in particolare, la ricerca di Giampiero Bagni (a breve pubblicata presso la Nottingham Trent Univesity) prosegue senza sosta. Dopo aver trovato più fonti storiche che offrono particolari sulla vita di Fra' Pietro da Bologna, il templare  che tentò di difendere l'Ordine nel noto processo francese, un nuovo "dettaglio" è stato esaminato e studiato.

Grazie a dei lavori di manutenzione di Strada Maggiore, un canale a noi sconosciuto si è mostrato nella penombra del sottosuolo. Un'opera di muratura che partendo dall'antico canale che portava in città le acque del fiume Savena, termina al di sotto della magione templare. L'antica sede dell'Ordine dove proprio Fra' Pietro, dopo essere scappato evitando la sentenza e la morte certa a causa della sentenza di quel processo che ancor oggi fa discutere,  trovò rifugio grazie alla protezione dell'arcivescovo bolognese.

Il canale nascosto
Un canale che grazie a Tper è stato studiato anche dall'associazione Bologna Sotterranea, e che molto probabilmente, serviva per gettare materiale di scarto tramite l'apertura di apposite botole. Alcune delle quali rinvenute.

Se non ci saranno intoppi, questo e altre nuove scoperte verranno mostrate in febbraio in una speciale mostra presso il museo della Beata Vergine di San Luca.

Chissà se ci saranno ulteriori dettagli sulla sala principale della magione oggi di proprietà della parrocchia di S. Caterina. Che in passato fu assegnata ai cavalieri Ospitalieri, l'ordine cavalleresco tuttora esistente,  e successivamente acquistata dal noto scienziato Aldini. Che affermò di eseguire meglio i suoi esperimenti con l'elettricità tra quelle mura che riteneva racchiudessero una forte energia.

Intanto, nell'attesa di scoprire un altro pezzo di storia medievale nella prossima mostra, possiamo fare una passeggiata nell'epoca guardando i video della precisa ricostruzione dell'antica Bologna di Tower and Power. Conosci?


Matteo Freddi
autore di Ben ti voglio Lucia. Il re a Bologna, il romanzo che narra la storia e il mito di Re Enzo, e  Finché morte non ci riunirà. La rivisitazione in chiave del Grande Assedio di Malta che secondo l'Associazione Culturale VoltarePagina.Net...

...è un libro che unisce l’utile al dilettevole, che insegna e che diverte, poiché coniuga una lezione di storia alla lettura di un buon libro...

e secondo Temperamente.it ...

...leggendolo, si ha la sensazione di vedere dei quadri animarsi e prendere vita... Questo romanzo mi ha entusiasmato...

Vuoi scoprire altri avvenimenti storici? Naviga il sito o tieniti aggiornato iscrivendoti ai feed rss oppure iscrivendoti alla newsletter. Opzioni disponibili compilando i campi presenti in ogni pagina in alto a destra.