Storia, Warfare e...

Storia, Warfare e...
Come possono coesistere Storia, Arte Bellica e Sport?
Un fantallenatore non deve forse gestire risorse e giocatori come un generale?

venerdì 22 agosto 2014

Passione e ansia per l'asta del fantacalcio... E' lecito provare questi sentimenti?

In questo periodo dell'anno, come in ogni agosto, le tensioni e le ansie per l'imminente asta del fantacalcio sale alle stelle. Anche per quelli più preparati che per  tutta l'estate hanno seguito passo passo il calciomercato per cercare di definire al meglio i giocatori da acquistare per il nuovo torneo ormai alla porte.

Tutto questo è frutto della passione del fantallenatore che è in noi, e che non ci abbandona mai!
Elemento ben raccontato nel libro "[20] di passione (ovvero come sopravvivere all'asta sul fantacalcio)", dove un appassionato di calcio, Dante Gregorio, racconta le avventure fantacalcistiche fin dagli arbori del nostro amato gioco (circa 20 anni fa).
Ma non solo... Leggendo le pagine del testo, si scopre che è riduttivo definire il testo come un romanzo o una sorta di diario di un fantallenatore incallito. Infatti, a tratti, si possono rivivere alcuni momenti e oggetti dei mitici anni 80... Chi si ricorda la penna Bic? Chi si ricorda cosa voleva dire comunicare o prendere un appuntamento senza social network, internet o cellulari? Ah, ora quasi non riesco più ricordarmi certe difficoltà, però di certo in quel periodo una promessa o una parola data aveva più valore... Non si poteva mandare un sms mezz'ora prima dicendo: "sono in ritardo, facciamo un altro giorno". E in questa speciale ambientazione, nel testo di Dante Gregorio, non potevano mancare le avventure di giovani scolari scaltri che nel tempo passato a parlare di fantacalcio o a studiare, s'ingegnavano nel distrarre preside e insegnate per mettere mano alle domande del compito in classe... Vere e proprie scene che sembrano uscire da un film commedia dell'epoca made in Italy.

Inoltre, grazie al passato da arbitro federale FIGC, si rifletterà sul significato delle polemiche post partita... Quanto vorrei che gli arbitri parlassero anche al pubblico come nell'NFL! Forse così si potrebbero stemperare almeno un po' gli animi...
Ad ogni modo, queste pagine meno scanzonate non rovinano l'umore del lettore che proseguirà fino alla fine nella lettura piacevole e rilassante... Cosa che in questi giorni può servire per ridurre lo stress per l'asta del fantacalcio d'inizio anno! Ma appena finito, subito a studiare gli obiettivi del fantacalcio...
Perché un vero appassionato come noi, come Dante Gregorio, è un fantallenatore tutto l'anno. Travolto costantemente dai salti di gioia e dalle arrabbiature provocate dalla propria squadra fantasquadra...

Ebbene sì, a chi ha letto il mio libro "L'arte di vincere al fantacalcio" potrà sembrare strano che abbia parlato di sentimenti quando per tutto il testo dico che non bisogna lasciarsi andare a essi! Ma niente di strano, tranquilli, infatti nelle pagine in cui illustro metodi e strategie per diventare un vero Special One, dico di star lontani dai propri amori calcistici e giudicare il tutto obiettivamente perché in prima persona, so benissimo che la fede e gli idoli calcistici possono indurre un potenziale fantallenatore vincente in una sorta di Oronzo Canà che si deve barcamenare tra mille problemi...

Beh, buona lettura, buon studio e come "direbbe" Maurizio Mosca... Buon fantacampionato a tutti!

Matteo Freddi
autore de "L'arte di vincere al fantacalcio" e della "Guida all'asta 2015-16 e aggiornamento de L'arte di vincere al fantacalcio".

Vuoi leggere altre analisi fantacalcistiche? Naviga il sito o tieniti aggiornato iscrivendoti ai feed rss oppure iscrivendoti alla newsletter. Opzioni disponibili compilando i campi presenti in ogni pagina in alto a destra.