Storia, Warfare e...

Storia, Warfare e...
Come possono coesistere Storia, Arte Bellica e Sport?
Un fantallenatore non deve forse gestire risorse e giocatori come un generale?

mercoledì 25 giugno 2014

Disastri e fallimenti Mondiali. Come interpretarli per il nostro Fantacalcio?

Casillas
Come spiegato in un mio precedente articolo, nel fantamondiale, sopratutto per quanto riguarda la fase a gironi, è sempre conveniente andare alla ricerca di possibili sorprese... Ebbene, immancabilmente, come in ogni mondiale, i risultati a sorpresa si sono presentati con gran clamore. La disfatta della Spagna e del suo portiere, che a priori, guardando le statistiche relativamente alle reti subite dei campioni uscenti non era certo una scelta avventata, assieme alla figuraccia rimediata dall'Italia, rimarrà negli annali. Poi intendiamoci, in un campionato lungo, da quasi 40 partite, i giocatori della Spagna avrebbero solamente reso un po' meno di quello che ci si sarebbe aspettato. Infatti, la vittoria per 3 a 0 sull'Australia ha dimostrato che in un campionato più lungo la nazionale iberica sarebbe arrivata comunque tra i primi. Ma d'altronde si sa, più una competizione è corta, è più è alta la possibilità che i risultati in campo non rispecchino i veri valori tecnici.
Prandelli catechizza Balotelli
Entrando nello specifico della nazionale italiana che più ci interessa per il prossimo fantacalcio Serie A che comincerà tra due mesi, purtroppo, abbiamo ottenuto ulteriori conferme...
Da quando cominciai a giocare a fantacalcio, circa quindici anni fa, le mie squadre sono sempre state ricche di giocatori italiani, specialmente in attacco. Chi ha buona memoria concorderà con me che a parte qualche eccezione, un attaccante straniero doveva pagare "dazio" passando almeno una stagione d'adattamento nella quale segnava poco. E di conseguenza, per andare sul sicuro, i miei bomber erano sempre tutti (o quasi) italiani. Negli ultimi anni invece, a causa di un abbassamento del livello tecnico del nostro campionato, sempre più stranieri hanno un impatto devastante fin da subito. Basti pensare a Tevez, Llorente, Mertens, Callejon (ha giocato più minuti rispetto le ultime stagioni in Spagna, d'accordo, ma ha segnato praticamente il triplo delle reti rispetto al solito!). Per non parlare di uomini come Iturbe che la prossima stagione dovranno dimostrare di non essere meteore...
Rossi in azione con la maglia azzurra
Ebbene, proprio quest'anno, a metà campionato, mi accorsi che senza volere, la mia squadra era per la maggior parte composta da giocatori stranieri (come del resto molte squadre della serie A). Egoisticamente parlando, poiché nel torneo di fantacalcio al quale tengo di più c'è la possibilità di confermare un terzo dei giocatori per la stagione successiva, fui contento nel sentire che gli italiani che più hanno contribuito alla mia vittoria sono rimasti a casa. Umanamente mi arrabbiai tantissimo ( e lo sono ancora) per la mancata convocazione di Rossi che per me è il miglior calciatore che il nostro ct possa schierare. Allora, provai a consolarmi con il fatto che anche questa estate potrà rifare una buona preparazione fisica che lo lancerà in una nuova sfavillante stagione. O almeno così spero, ma di dubbi quasi non ne ho! Discorso simile per Florenzi. Che regalo i miei avversari...
Florenzi esulta dopo un gol
Solo uno sapeva che il buon Alessandro in B realizzò più di 10 gol. E infatti fu proprio questo ragazzo informato a farmelo pagare a caro prezzo nella sua prima stagione in serie A. E non dimentico certo Mattia Destro. Quel ragazzo che quando giocava nella primavera dell'Inter era definito il nuovo Vieri...
Che dire, come ripeto spesso nel mio libro, il fantacalcio non è uguale al calcio (bisogna ricordarlo sempre!), ma guarda caso Prandelli tra i "miei" italiani ha convocato uno dei peggiori: Paletta. Appena tornato dall'infortunio cominciò a prendere regolarmente voti che andavano dal 6,5 al 7,5 "costringendomi" a schierarlo sempre.Fino a che...
Il bomber Mattia Destro
Molti giornalisti cominciarono a sponsorizzarlo per la nazionale. Da quel momento in poi, Paletta si è profuso in una lunga serie di errori accompagnati da insufficienze. In quel momento mi balenò un'idea in testa: "e se non avesse il carattere per reggere le tensioni di eventi importanti?". E proprio  Prandelli, verso la fine della stagione sottolineò che i giocatori dovevano dimostrare sangue freddo. Perché convocare l'italo-argentino allora? Sono io che non capisco niente di calcio? E' meglio che parli solo di fantacalcio? Non so, ditemi voi.
Andando più sul sicuro, mi sento di consigliare per la prossima stagione e forse anche per maggior tempo, di spendere molto solamente per i giocatori italiani che hanno già dimostrato buoni rendimenti.
A presto e buon proseguimento di fantamondiale a tutti!

p.s. ti sei accorto che non ho menzionato nessun juventino? Semplice, non ne ho in rosa!. Se non hai letto perché ho effettuato questa scelta, non perderti il mio precedente post: Vincere il fantacalcio senza juventini. Io ce l'ho fatta. Ecco come. Ah! La motivazione non è certo riguardante il tifo o la mia fede calcistica...

Matteo Freddi
autore de "L'arte di vincere al fantacalcio" e della "Guida all'asta 2015-16 e aggiornamento de L'arte di vincere al fantacalcio".

Vuoi leggere altre analisi fantacalcistiche? Naviga il sito o tieniti aggiornato iscrivendoti ai feed rss oppure iscrivendoti alla newsletter. Opzioni disponibili compilando i campi presenti in ogni pagina in alto a destra.